Corso gratuito per sistemisti di rete

La CNOS-FAP di Catania sta organizzando un corso di 720 ore per Sistemisti di rete multipiattaforma (Linux e Windows) con inizio entro la fine del mese di Aprile. Il corso è rivolto a 15 giovani maggiorenni non occupati ed è totalmente gratuito. Al termine verrà rilasciato un attestato di qualifica professionale dalla Regione Sicilia. Inoltre si otteranno le conoscenze per poter sostenere (a proprie spese, non è incluso nel corso) gli esami per le certificazioni Microsoft (MOS, MCP, MCDST) e per le certificazioni LPI.

Per maggiori informazioni si rimanda al sito della CNOS FAP.

Rilasciato ReactOS 0.3.1

ReactOSDopo circa sei mesi dall'ultimo release, è stata rilasciata in questi giorni la versione 0.3.1 di ReactOS.

ReactOS è un sistema operativo libero ed open source che cerca di fornire un ambiente compatibile con Microsoft Windows. Attraverso ReactOS è possibile utilizzare la maggior parte delle applicazioni realizzate per Windows senza dover fare nulla. Un sistema operativo gratis e per tutti. Lo sviluppo è in fase alpha e dunque se ne sconsiglia l'uso in ambienti di lavoro, ma può essere provato anche tramite LiveCD o immagini per Qemu o VMware, disponibili nella pagina di download di ReactOS.

Lo sviluppo si è incentrato sulla riscrittura di alcune parti fondamentali di ReactOS, come il Kernel, il livello di astrazione hardware, il bootloader, ecc. Per maggiori dettagli rimandiamo al changelog ufficiale.

[Fonte ReactOS News]

Paint.Net

Paint.Net - LogoOggi abbiamo provato per voi Paint.Net 3.0, software open source di editing delle immagini. Ecco le nostre considerazioni:

Andiamo nella sezione download del sito alla ricerca della versione adatta (ed è vana, come spesso accade, la ricerca dell'italiano): è disponibile sia con le librerie .NET Framework, sia senza, nel mio caso prendo quella senza, dato che le ho già installate nel mio computer.

Procedendo col download rimango sorpreso dalle ridottissime dimensioni del software: solo 5 MB; abituato alle mastodontiche dimensioni di Photoshop inizio da subito a nutrire dubbi sull'effettiva qualità del prodotto, data la netta differenza di dimensioni. L'installazione è semplice e non richiede dati di alcun tipo, siamo pronti ad usarlo dopo pochi secondi. Appena aperto (con rapidità sorprendente) salta all'occhio la somiglianza con Photoshop, a cui si ispira abbastanza chiaramente, pur mantenendo uno stile differente, carine le finestrelle degli strumenti, che seguono la recente moda del passaggio da trasparente/solida al passaggio del mouse (opzione comunque disattivabile).

Paint.Net - Finestra dei ColoriPaint.Net - Finestra dei Colori + MoreIl primo degli strumenti a nostra disposizione in Paint.Net che attira la mia attenzione è la pratica finestrella di selezione del colore: semplice (qui a sinistra) con la possibilità di selezionare il colore col mouse, ma espandibile (nella foto a destra) premendo sul tasto More, che aggiunge opzioni più specifiche, come il codice esadecimale o le percentuali in colori primari del colore scelto.

Il programma gestisce ottimamente i livelli (layers) e la storia (history), non sono presenti invece i filtri.

Nel pannello degli strumenti (tools) troviamo molti strumenti (ma và?) conosciuti: il pennello, la matita, la gomma, il timbro clone, la forma ovale, la forma quadrata, quadrata smussata, il secchiello, la sfumatura, l'indispensabile bacchetta magica e l'altrettanto indispensabile lazo. E qui il primo vero problema: è disponibile solo il lazo normale, e non l'utilissimo lazo magnetico: grave mancanza, speriamo lo aggiungano in futuro.

Paint.Net - ProgrammaLa Gui è molto intuitiva ed è presente in alto a destra una comoda anteprima che permette di vedere tutte le immagini aperte e di passare da una all'altra. (click sull'immagine qui accanto per ingrandire)

La History è infinita, tiene memorizzate tutte le modifiche effettuate dall'inizio del lavoro (ovviamente solo nella sessione di lavoro aperta), a differenza di altri programmi che ne mantengono solo un numero limitato, eliminando la traccia delle modifiche vecchie per far spazio alle nuove. Tutto questo mantenendo molto basso il consumo di ram e di cpu.

Paint.Net - ResizeUn ulteriore strumento molto utile e semplice è il Resizer (Ridimensionatore) delle immagini, che permette di ridurre di dimensione immagini molto grandi, come per esempio delle foto, ma anche viceversa. (Ricordate però che una volta rimpicciolita un immagine, essa perderà qualità, quindi ingrandendola nuovamente non avrà più la qualità e definizione originale; e ciò vale per le immagini modificate con qualsiasi programma)

Veramente molto bella, infine, la schermata di salvataggio dei file, che oltre a permettere la classica selezione della qualità del salvataggio del file, ne aggiunge l'anteprima; evitando quindi di salvare un file con qualità troppo bassa e doverlo cambiare in seguito, dopo aver controllato la qualità visivamente.

Riassumendo:
Pro:

  • È gratuito
  • È Open Source
  • Dimensioni ridotte
  • Occupa poca RAM
  • Molto semplice ed intuitivo
  • Le anteprime, in alto, delle immagini aperte

Contro:

  • Mancanza del Lazo magnetico
  • Mancanza della lingua italiana (Problema ridotto dall'immensa semplicità ed intuitività del programma)
  • Assenza di Filtri e Stili

In definitiva è un ottimo programma, dalle dimensioni così ridotte non mi sarei aspettato nulla di simile, probabilmente la frase che campeggia nella home del loro sito:"This program ... has actually made me uninstall Photoshop." è esagerata per chi ha delle alte pretese di editing delle foto (causata in primis dall'assenza del -a mio avviso indispensabile- lazo magnetico, mentre può essere sicuramente azzeccata per chi usa Photoshop semplicemente per cambiare le dimensioni delle proprie foto, abbassarne la qualità, o per altre piccolissime modifiche, come i livelli automatici di colore, presenti anche il Paint.Net, anche se non li abbiamo menzionati nel resto dell'articolo). Vale la pena di provarlo.

Telefonate gratis con il VoIP

È tempo di Natale ed arrivano i regali, sotto forma di telefonate gratis.

SkypeSkype ha inaugurato martedì 5 dicembre il primo dei Winter Day, versione natalizia dei noti Summer Day: ogni martedì del mese di Dicembre (e ogni venerdì per gli utenti Mac), Skype regalerà 15 minuti di chiamate gratis in skype out a tutti gli utenti che accederanno al sito. Inoltre verranno dati centinaia di minuti gratis a chi acquista hardware marchiato Skype per la telefonia VoIP e un quantitativo di minuti a sorpresa a chi acquista le mooCard di Skype.

JajahJajah, compagnia di VoIP in modo alternativo, che non richiede nessun client in quanto le telefonate vengono fatte tramite il proprio telefono (si prenota la chiamata sul sito indicando il proprio numero e il numero che si desidera chiamare e Jajah chiamerà entrambi per metterli in contatto), regala telefonate, video conferenze (con un massimo di 10 utenti) e messaggi di testo gratis dalle ore 11:00 del 24 Dicembre alle ore 10:00 del 26 Dicembre verso 80 paesi nel mondo, Italia compresa sia per le chiamate verso fissi sia per le chiamate verso mobile. Per usufruire della promozione è sufficiente che sia registrato a Jajah colui che avvia la telefonata, non è necessario che lo sia il ricevente. I dettagli dell'offerta si possono reperire sul sito di Jajah.

Feed RSS

Locations of visitors to this page

Il nostro consiglio: SCDB.info - le informazioni più aggiornate sugli autovelox di tutta Europa, pronte per il vostro navigatore!